Ok

Cookie Policy: questo sito utilizza i cookie.

Se continui a navigare sul sito acconsenti alle Condizioni e ai Termini, alla Privacy Policy e utilizzo dei cookie durante la navigazione sul sito.

Per saperne di più sui cookie e su come cambiare le impostazioni, consulta la Cookie Policy


COS'È L'OZONO

PRODUZIONE E CARATTERISTICHE

SETTORI DI UTILIZZO

SALUTE E TECNOLOGIA


PROPRIETÀ MICROBICHE


DOMANDE FREQUENTI

Produzione e caratteristiche

L'Ozono viene prodotto in quantità rilevanti per mezzo di generatori, apparecchiature elettroniche che permettono la creazione del gas tramite scariche elettriche controllate.

Il generatore prende l'ossigeno, composto di due atomi O2, e lo congiunge con un terzo atomo di ossigeno, formando la molecola di Ozono (O3).

Solo dieci minuti dopo che il generatore è spento, tutto l'Ozono generato, inizia a convertirsi in ossigeno puro.

Non ci sono residui da smaltire, il trattamento può essere pilotato propriamente ogni volta che si desidera.

L'Ozono è un gas che penetra ovunque, per questo motivo, se prodotto in quantità adeguate, si può definire "a copertura globale" (contrariamente alle tecnologie presenti oggi sul mercato, riesce a garantire la saturazione ambientale).


Applicazioni:

L'ambiente è una risorsa che deve essere preservata e protetta: il nostro impegno consiste nello sviluppare tecnologie per migliorare la qualità della vita attraverso l'utilizzo di gas tecnici.

La degradazione dell'Ozono produce ossigeno biotomico e un atomo di ossigeno radicale estremamente reattivo, in grado di distruggere molecole organiche resistenti e difficilmente biodegradabili.


L'Ozono trova impiego principalmente nei seguenti trattamenti:

  • Disinfezione ambientale;

  • Pre-trattamenti chimici per la riduzione del COD e per l'aumento della Sanitizzazione ambientale;

  • Deodorizzazione ambientale;

  • Conservazione e lavorazione prodotti alimentari;

  • Biodegradabilità di alcuni liquami speciali;

  • Rimozione di fenoli, cianuri, idrocarburi, sostanze organiche suscettibili di attacchi radicalici, di sostanze inorganiche riducenti;

  • Riutilizzo industriale o agricolo delle acque depurate;

  • Depurazione e sanitizzazione delle acque;

  • Trattamento di disinfezione degli impianti di climatizzazione.


I vantaggi attendibili con l’impiego dell'Ozono possono essere riassunti nei seguenti punti:

  • Potere ossidante;

  • Non causa inquinamento secondario (l'Ozono, a reazione avvenuta, si degrada a ossigeno molecolare e NON lascia residui nocivi);

  • Degrada gli inquinanti senza trasferire l'inquinamento in altre fasi;

  • La forte disinfezione ed ossigenazione evita fenomeni corrosivi e fermentativi, con conseguenti emissioni di cattivi odori anche in caso di soste prolungate;

  • Grande flessibilità di dosaggio e semplicità impiantistica, minimizzano i costi di gestione e di controllo operativo;

  • Igienizza e deodora gli ambienti senza l'utilizzo di prodotti chimici e senza lasciare residui;

  • Non produce fanghi o concentrati;

  • Migliora le caratteristiche generali delle acque ed aumenta la biodegradabilità del refluo;

  • L'ossigeno non convertito in Ozono, può essere recuperato e utilizzato in altre fasi del trattamento depurativo;

  • Dopo il trattamento con Ozono, il refluo è già disinfettato, si evita così l'uso di composti del cloro e quindi la formazione di sottoprodotti organici tossici.